Inquisitors

 
 
Passano i mesi ma la mia ossessione per Dragon Age Inquisition continua! Anzi, peggiora ahaha!

Leliar non è più il mio unico compagno di gioco. Sebbene rimarrà per sempre il mio primo amore di questo gioco, ho altri quattro Inquisitori a tenermi incollata a questo meraviglioso mondo.
Ma beccatevi comunque questo prima piano del mio bellissimo elfetto in tutto il suo splendore!!!


 
 
Sempre appartenente alla razza elfica, ho creato Nim Lavellan.
Nim è timida, gentile, premurosa e sempre disposta ad aiutare gli altri.
Il nome è stato scelto per errore, se vogliamo dirla così. Al momento della sua creazione non avevo nessun nome in mente e pensavo sarebbe stato possibile cambiarlo in seguito. Ed invece no, ugh! Inoltre “elfetta” era destinata ad innamorarsi di Solas, ma i due caratteri non erano decisamente compatibili. Nim si era infatti infatuata del bel comandante Cullen. Tutte queste disavventure me l’avevano resa antipatica, quasi noiosa. Poi a forza di giocarci, di vederla interagire con tutti, soprattutto con Cullen, beh: mi ci sono affezionata moltissimo!!!


 
 
Sebbene avessi già elfetto ed elfetta a tenermi occupata, sentivo la necessità e l’estrema urgenza di avere un Inquisitore maschio per poter avere la romance con uno dei personaggi più belli del gioco: il mago Dorian Pavus.
Per questo è nato Tristan Trevelyan, il mio primo umano dopo due Inquisitori dalle orecchie a punta.
La voglia di “innamorarmi” di Dorian era tanta che impiegai appena un giorno per incontrarlo nel gioco (con gli elfetti ci avevo messo settimane…). Ne valse la pena, ma… non sono ancora riuscita totalmente ad affezionarmi al mio Inquisitore, anche se ammetto sia un gran bel pezzo di manzo!
Tristan è viziato, arrogante, scavezzacollo e libertino. E’ solo grazie a Dorian e all’Inquisizione che comincia a prendersi delle responsabilità ed a diventare finalmente adulto.


 
 
E mentre Nim e Cullen si innamoravano perdutamente l’una dell’altro, cominciai a pensare che avevo qualcosa in sospeso con Solas. L’avevo tirata per le lunghe, cercando di evitare la romance più triste e piena di rabbia, ma non ho resistito… ed è nata Narya Lavellan.
Narya è un’elfa coraggiosa, indipendente, introversa e attratta dalla magia. Non si fa mettere i piedi in testa da nessuno quindi era la scelta migliore per sedurre l’elfo più misterioso ed intrigante del gioco!
La adoro, è bellissima!


 
 
Sono affezionata ad ognuno di loro. Rappresentano ciò che sono e ciò che vorrei essere. Spero di poterveli presentare uno ad uno con più calma perchè ogni madre va fiera dei proprio figlioletti hehehe!
 
 
 

Lascia un commento