Informativa sulla Privacy & Cookie

A quanto pare si rende necessaria, se non addirittura obbligatoria, la presenza di questa pagina. Pena multa salatissima con tanti zeri che vorrei chiaramente evitare.

Adesso quando ti colleghi al mio sito dovresti vedere una barra in alto, con su scritto utilizzo i cookie per essere sicura che tu possa avere la migliore esperienza sul mio sito. Se continui ad utilizzare questo sito ne assumo che tu ne sia felice. Puoi decidere se cliccare si oppure no.

Ma la domanda che sorge spontanea è: cosa diavolo sono questi cookies?
Premetto che ne so poco o niente di questi fantomatici web biscotti. Quindi sia per te che per me ecco qua sotto parte della definizione presa direttamente da Wikipedia (ti consiglio di andare a leggere tutta la pagina per averne chiaro il concetto).

I cookie HTTP (più comunemente denominati web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire alcune operazioni, in modo automatico, in internet.

In termini pratici e non specialistici, un cookie è un piccolo file, memorizzato nel computer da siti web durante la navigazione, utile a salvare le preferenze e a migliorare le prestazioni dei siti web. In questo modo si ottimizza l’esperienza di navigazione da parte dell’utente. Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un web server ad un web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine “cookie” – letteralmente “biscotto” – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l’idea che il nome dei cookie HTTP.

Le attività per le quali sono utilizzate sono di autenticazione, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro “carrelli della spesa”.Anche il motore di ricerca più famoso del mondo, Google, spedisce un cookie che immagazzina dati riguardanti le ricerche, le parole chiave delle ricerche e le abitudini dell’utente.Più in dettaglio i diversi utilizzi dei cookie sono dunque:
– Per riempire il carrello della spesa virtuale in siti commerciali (i cookie ci permettono di mettere o togliere gli articoli dal carrello in qualsiasi momento).
– Per permettere ad un utente il login in un sito web.
– Per personalizzare la pagina web sulla base delle preferenze dell’utente (per esempio il motore di ricerca Google permette all’utente di decidere quanti risultati della ricerca voglia visualizzare per pagina).
– Per tracciare i percorsi dell’utente (tipicamente usato dalle compagnie pubblicitarie per ottenere informazioni sul navigatore, i suoi gusti le sue preferenze. Questi dati vengono usati per tracciare un profilo del visitatore in modo da presentare solo i banner pubblicitari che gli potrebbero interessare).
– Per la gestione di un sito: i cookie servono a chi si occupa dell’aggiornamento di un sito per capire in che modo avviene la visita degli utenti, quale percorso compiono all’interno del sito. Se il percorso porta a dei vicoli ciechi il gestore se ne può accorgere e può migliorare la navigazione del sito.
– Per condividere le informazioni di social network con altri utenti.Molti dei moderni browser permettono all’utente di decidere quando accettare cookie, ma respingere alcuni cookie non permette l’utilizzo di alcuni siti (prendiamo come esempio l’iscrizione ad un sito web come Wikipedia).

Le impostazioni possono essere personalizzate per abilitarli o bloccarli sempre, entro un determinato periodo di permanenza, per filtrare i siti in base a whitelist e blacklist, e per filtrare cookie che sono utilizzati dallo stesso server o anche da link (spesso pubblicitari) a siti ospitati su server differenti.

È da notare che il funzionamento dei cookie è totalmente dipendente dal browser di navigazione che l’utente usa: in teoria, tale programma può dare all’utente il controllo completo dei cookie e permettere o rifiutare la loro creazione e diffusione. Microsoft Internet Explorer ha solo una gestione rudimentale dei cookie, mentre alternative come Opera o Mozilla Firefox danno un maggiore controllo all’utente e permettono di accettare/rifiutare cookie da siti specifici. Anche altri programmi, da usare come proxy, permettono all’utente un grado maggiore di controllo su cosa succede.

 

Ecco i tipi di cookies che puoi trovare nel mio sito (ringrazio il sito ItaliaOnline per il testo):

Cookie persistenti: questi cookie rimangono memorizzati, fino alla loro scadenza, sul dispositivo dell’utente/visitatore. Vengono usati al fine di agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione, per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione (evitando che gli utenti debbano reinserire le credenziali di autenticazione ad ogni accesso ai servizi), a fini statistici, per conoscere quali aree del sito sono state visitate, nonché, in alcuni casi, per una gestione ottimale delle pagine e degli spazi pubblicitari ovvero per erogare contenuti e pubblicità in linea con le scelte operate dai navigatori.
Cookie di sessione: questi cookie non vengono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell’utente/visitatore e svaniscono con la chiusura del browser. Sono utilizzati al fine di trasmettere gli identificativi di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookie di sessione utilizzati sui siti di Italiaonline evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti/visitatori e vengono impiegati anche per migliorare l’erogazione dei servizi.
Cookie di prima parte: possono essere sia persistenti sia di sessione; sono gestiti direttamente dal proprietario e/o responsabile del sito e vengono utilizzati, ad esempio, per garantirne il funzionamento tecnico (i cosiddetti “cookie tecnici”) o tenere traccia di preferenze espresse in merito all’uso del sito stesso (per esempio per visualizzare le previsioni meteo relative alla tua città).
Cookie di terza parte: anch’essi possono essere sia persistenti sia di sessione; sono generati e gestiti da responsabili estranei al sito visitato dall’utente e vengono utilizzati, ad esempio, per conoscere il numero di pagine visitate all’interno del sito stesso (i cosiddetti “cookie statistici” o “cookie analytics”) oppure per pubblicare contenuto o pubblicità sul sito che si sta visitando.
Cookie tecnici: sono i cookie necessari per consentire la navigazione del sito e l’utilizzo di alcuni prodotti e servizi. Vengono utilizzati, ad esempio, per riconoscere l’utente che si è autenticato alla propia casella di posta elettronica e mantenere aperta la sessione anche quando visita altre pagine del sito, oppure per garantire alcune misure di sicurezza del sito e monitorarne il corretto funzionamento.
Cookie statistici o “analytics”: questi cookie vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione. L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.
Cookie per la memorizzazione delle preferenze: sono cookie utili a favorire la fruizione corretta del sito da parte dell’utente e a creare un’esperienza di navigazione aderente alle aspettative manifestate. Vengono utilizzati, ad esempio, per tenere traccia della lingua scelta.
Cookie di Social Network: si tratta dei cookie che consentono di condividere anche con altri utenti i contenuti del sito che si sta visitando o di manifestare la vostra opinione in merito. Sono i cookie tipicamente utilizzati per attivare le funzioni “Mi piace” o “Segui” dei Social Network quali Facebook e Twitter, solo per citarne alcuni. Queste funzioni consentono ai Social Network di identificare i propri utenti e raccogliere informazioni anche mentre navigano su altri siti. Italiaonline ti raccomanda di consultare la privacy policy di ciascuno dei Social Network da te utilizzati per conoscere finalità e modalità del trattamento dei dati personali da essi effettuato.

Come dicevo all’inizio, ne so davvero poco di questi cookies. Ma posso dirti con chiarezza come gestisco la privacy e i dati personali sul mio sito.

Per qualsiasi problema, domanda o richiesta, non esitare a contattarmi utilizzando il CONTACT FORM.

Il nimtara.it è costruito su base WordPress. La registrazione richiede un nome utente ed un indirizzo email valido.
I dati inseriti ti permettono di diventare sottoscrittore, ovvero di commentare nel sito laddove il sito lo permette.
I dati che inserisci servono SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per commentare gli articoli e le pagine del nimtara.it.
Non vengono utilizzati dalla sottoscritta per motivi personali, scopi pubblicitari, spam o altre diavolerie simili.
Puoi chiedermi in qualsiasi momento di cancellare/modificare i tuoi dati personali. Provvederò nel più breve tempo possibile ad effettuare queste modifiche.

Esiste un contact form sul nimtara.it, che trovi a questo indirizzo: http://www.nimtara.it/contact/.
I dati richiesti (nome ed indirizzo email) servono SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per rispondere alle tue domande e/o richieste.
Non vengono utilizzati dalla sottoscritta per motivi personali, scopi pubblicitari, spam o altre diavolerie simili.

Questo sito è nato come pagina personale dove raccogliere tutto il mio mondo. Ho lasciato la possibilità di interagire con quanto scrivo in quanto sono aperta a qualsiasi commento, riflessione, critica.
Spesso cito e condivido links ad altri siti web da me visitati, ma non mi prendo alcuna responsabilità per quanto riguarda i contenuti pubblicati da terzi su altri siti diversi dal nimtara.it.

Mi prendo la responsabilità di aggiornare questa pagina ogniqualvolta si renderà necessario.

INFORMAZIONI RESE EX LEGGE 62/2001
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L’autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della Rete. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l’approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica si declina ogni responsabilità. Alcune immagini pubblicate sono tratte da Internet: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17/02/2017